NEL MONDO DELL'ARTE... OGGI 
GIUGNO
 
30 GIUGNO
Il 30 giugno del 1841 nasceva il pittore paesaggista francese Antoine Guillemet. Le sue opere furono influenzate sia dal Realismo che dall'Impressionismo. Proveniva da una ricca famiglia che lo scoraggiò a dipingere per professione, ma lui studiò arte e si unì al gruppo di ammiratori di Manet, divenendo un suo grande amico tanto da fargli da modello nel quadro "Il balcone". Frequentò anche molti impressionisti e letterati, fra cui Emile Zola e Guy de Maupassant, i quali per amicizia gli dedicarono un racconto. Nonostante inquadrato come un pittore dalle idee moderne, egli non venne mai criticato al pari di altri suoi colleghi e nel 1880, fu nominato cavaliere della Légion d'Honneur. 
(FAGR 30-06-2021)
 
 
 
29 GIUGNO
Il 29 giugno del 1818 moriva il pittore paesaggista tedesco Carl Philipp Fohr, un artista romantico talentuoso che si ribellò al classicismo accademico. Giunto a Roma nel 1816, si avvicinò ai Nazareni, un gruppo di pittori tedeschi che come lui aspiravano a rinnovare la pittura. Aveva sempre preferito dipingere ad acquarello, tecnica in cui eccelse per l'inventiva delle sue creazioni, ma nella città eterna iniziò a dedicarsi anche alla pittura ad olio e con gran successo. Carl morì a soli 23 anni annegato nel tevere mentre faceva il bagno con i suoi amici. 
(FAGR 29-06-2021)
 
 
 
28 GIUGNO
Il 28 giugno del 1745 moriva il pittore genovese Giovanni Maria delle Piane, detto il Mulinaretto. Discendente da una nobile famiglia della Repubblica di Genova, riuscì a divenire un famoso ritrattista molto attivo a Genova e a Parma nel periodo del tardo Barocco. Egli si specializzò nel ritratto del modello francese ricco di dettagli e seppe soddisfare pienamente le smanie celebrative dei suoi commissionanti. Essendo richiestissimo, fu nominato primo pittore dai Farnese e anche dai Borboni. Suo figlio Andrea seguì le sue orme diventando un eccellente ritrattista. 
(FAGR 28-06-2021)
 
 
 
27 GIUGNO
Il 27 giugno del 1574 moriva a 63 anni  il pittore e architetto aretino Giorgio Vasari, il quale deve la sua fama più per il lavoro di storico dell'arte che come artista. Egli scrisse le "Vite de' più eccellenti architetti, pittori e scultori", in cui riporta notizie di artisti italiani (dal duecentesco Cimabue fino al 1568) non sempre esatte, ma nella maggior parte di fondamentale importanza o sarebbero rimaste sconosciute. Il libro fu da subito un grande successo e le numerose edizioni servirono a propagandare il Manierismo, in quanto Vasari elogiò solo gli artisti che adottarono lo stile fiorentino. Come pittore mirò unicamente a glorificare i de'Medici classificandoli senza indugi patroni delle arti e delle scienze. Nel 1561 fondò l'Accademia del disegno a Firenze. 
(FAGR 27-06-2021)
 
 
 
26 GIUGNO
Il 26 giugno del 1735 nasceva il pittore Joseph Ducreux, il ritrattista e miniaturista preferito dalla regina Maria Antonietta di Francia. Figlio di un pittore, venne istruito da lui e quando iniziò ad eccellere nei ritratti, fu mandato alla corte viennese a fare una miniatura della giovane Maria Antonietta da mostrare al delfino di Francia (il futuro Luigi XVI) per combinare il matrimonio. Egli lavorò poi come ritrattista alla corte di Vienna e successivamente alla corte di Luigi XVI. La regina lo stimò tanto da nominarlo barone e suo primo pittore. Allo scoppio della Rivoluzione francese fuggì a Londra e qui eseguì l'ultimo ritratto di Luigi XVI (opera incompiuta). Tornato in patria sarà aiutato da David a riprendere la sua carriera di ritrattista. Ducreux risulta un artista originale che nel raffigurare i suoi commissionanti si liberò dei vincoli della tradizione per puntare molto sul linguaggio del corpo. 
(FAGR 26-06-2021)
 
 
 
25 GIUGNO
Il 25 giugno del 1865 nasceva il pittore statunitense Robert Henri che fondò il gruppo detto "Gli otto", composto da artisti a cui fu legato per tutta la vita da stima e amicizia. La loro unione artistica risulta come una vera e propria protesta contro le idee conservatrici e discriminatorie della National Academy of Design. Da giovane egli approfondì i suoi studi a Parigi e a Roma e quando tornò in patria, divenne una figura di spicco del Realismo americano. Henri restò sempre convintò che l'arte dovesse esprimere la realtà della vita  e lo insegnò a numerosi suoi allievi diventati poi molto famosi come Edward Hopper e Joseph Stella. 
(FAGR 25-06-2021)
 
 
 
24 GIUGNO
Il 24 giugno del 1801 nasceva il pittore danese Jorgen Valentin Sonne. Figlio di un incisore per la zecca reale, frequentò l'Accademia di Belle Arti di Copenaghen e nel 1828 vinse una borsa di studio che gli permise di recarsi prima a Monaco di Baviera e poi a Roma dove approfondì i suoi studi. Jorgen fu un pittore di contadini danesi e di scene della Guerra dello Scheswig a cui partecipò. Nel 1852 venne nominato Cavaliere dell'Ordine del Dannebrog. 
(FAGR 24-06-2021)
 
 
 
23 GIUGNO
Il 23 giugno del 1501 nasceva il pittore fiorentino Piero di Giovanni Bonaccorsi, detto Perin del Vaga, perché giunto a Roma lavorò per un artista conosciuto come Vaga prima di entrare nella bottega di Raffaello Sanzio. Egli fu uno dei diffusori del Manierismo, in quanto quando fuggì da Roma nel 1527 a causa del Sacco che insanguinò le strade, trovò rifugio a Genova alla corte di Andrea Doria e qui mentre elogiava il commissionante dipingendo le sue vittorie militari, fece scuola ai pittori liguri insegnando l'arte raffaellesca.  
(FAGR 23-06-2021)
 
 
 
22 GIUGNO
Il 22 giugno del 1837 moriva il pittore paesaggista olandese Anton Sminck van Pitloo. Stabilitosi a Napoli dove trovò una buona committenza di turisti desiderosi di portare un'immagine della città a casa, divenne il maestro degli alunni di prima generazione della Scuola di Posillipo, un gruppo di artisti dediti alla pittura di paesaggio. Egli fu un innovatore, infatti indirizzò la pittura di paesaggio verso la modernità donandogli per la prima volta una impronta romantica e introdusse la novità della tecnica di pittura ad olio su carta montata su tela o cartone. Alla sua morte avvenuta prematuramente a 47 anni a causa del colera, sarà il suo allievo, Giacinto Gigante, a prendere in mano le redini della Scuola diventata grazie a lui un grande successo. 
(FAGR 22-06-2021)
 
 
 
21 GIUGNO
Il 21 giugno del 1547 moriva il pittore veneziano Sebastiano Luciani, detto del Piombo, uno dei grandi diffusori del Manierismo. Fu al servizio dei grandi signori rinascimentali e per loro dipingerà alla maniera dei grandi maestri della classicità come Raffaello e Michelangelo, anche se le sue prime opere risultano legate allo stile di Giorgione e Tiziano con cui collaborò al Fondaco dei tedeschi. Chiamato a Roma dal banchiere Agostino Chigi per decorare la Farnesina, Sebastiano a contatto con i capolavori di Raffaello, cambierà stile pittorico. L'esperienza del Sacco di Roma del 1527 però lo sconvolgerà e per trovare pace si farà frate iniziando a lavorare solo ad opere religiose; diventò così un artista della Controriforma e lascerà l'armonia raffaellesca per seguire le inquitudini michelangiolesche. 
(FAGR 21-06-2021)
 
 
 
20 GIUGNO
Il 20 giugno del 1919 moriva a 65 anni il pittore ungherese Tivadar Kosztka Csontvary, di stile espressionista, apprezzato da artisti importanti come Picasso. Fino a 20 anni fece il farmacista, poi si appassionò alla pittura e iniziò a girare il mondo. Aderì al movimento Espessionista e la maggior parte della critica elogiò il suo talento. Tivadar ebbe successo ovunque in Europa tranne in patria; in Ungheria fu sempre infatti considerato un tipo eccentrico per la sua apparente schizofrenia. Egli possedeva un carattere solitario, era vegetariano, anti-alcool e anti-fumo, tutto ciò oltre alla sua capacità visionaria, lo fece sempre considerare "strano" dagli ungheresi. Dopo la sua morte però lo rivalutarono e oggi parte dei mille dipinti da lui eseguiti sono esposti nel museo di Pécs. 
(FAGR 20-06-2021)
 
 
 
19 GIUGNO
Il 19 giugno del 1928 moriva la pittrice finlandese Maria Wiik, eccelente esecutrice di ritratti, paesaggi e nature morte. Il padre architetto, la incoraggiò a studiare arte e lei entrò nell'Accademia di Belle Arti di Helsinki poi si recò a Parigi a completare i suoi studi. Maria ebbe notevole successo nella vita e vinse anche una medaglia di bronzo all'Expo del 1900. Questa artista non si sposò mai e non ebbe figli. 
(FAGR 19-06-2021)
 
 
 
18 GIUGNO
Il 18 giugno del 1831 nasceva il pittore norvegese Peter Nicolai Arbo, eccellente esecutore di quadri storici e mitologici. Di famiglia benestante, studiò a Copenaghen e a Dusseldorf venendo perciò associato sempre alla "Scuola di pittori di Dusseldorf", un movimento artistico iniziato nel 1819 e finito nel 1918. Arbo per i suoi meriti artistici fu nominato Cavaliere dell'Ordine reale norvegese di Sant'Olav e Cavaliere dell'Ordine di Vasa; ricoprì anche numerose cariche prestigiose come quella di commissario dell'Esposizione del dipartimento d'arte viennese.  
(FAGR 18-06-2021)
 
 
 
17 GIUGNO
Il 17 giugno del 1898 moriva a 64 anni il pittore inglese Edward Burne-Jones, uno dei più importanti artisti preraffaelliti. Allievo di Dante Gabriele Rossetti (considerato il fondatore del Preraffaellismo), come lui e tutta la Confraternita preraffaellita, Burne-Jones fu in costante polemica con la società industriale. Nella sua pittura vi fu una fuga dalla realtà rivolta verso il periodo del Medioevo, ossia prima dell'avvento della perfezione raffaellesca. Il cambiamento delle mode di primo Novecento fece in modo che i suoi quadri non fossero più apprezzati e venduti a poco o nulla. Oggi però che si sono superati molti pregiudizi questo pittore è stato rivalutato. 
(FAGR 17-06-2021)
 
 
 
16 GIUGNO
Il 16 giugno del 1695 nasceva il pittore svedese naturalizzato austriaco Martin van Meytens, ritrattista ufficiale della corte viennese nel Settecento. Nato a Stoccolma, studiò pittura in Inghilterra rimanendo influenzato dalla pittura di Antoon van Dyck. Divenne presto famoso come ritrattista per la sua bravura tanto da ricevere commissioni da Augusto di Polonia e quando lavorò in Italia, anche dal papa Benedetto XIII. Ciò che gli diede però maggiormente fama europea, fu il diventare pittore di corte a Vienna al servizio prima dell'imperatore Carlo VI e poi per Maria Teresa d'Austria, la quale gli chiese ben 8 ritratti ufficiali. 
(FAGR 16-06-2021)
 
 
 
15 GIUGNO
Il 15 giugno del 1594 nasceva il pittore francese Nicolas Poussin, figura carismatica dell'arte classica secentesca. Artista assai colto, trascorse a Roma maggior parte della sua vita pur rimanendo in stretto contatto con la patria. Attratto dalla lezione di Annibale Carracci, dall'equilibrio pittorico del Domenichino e dalla pittura veneta, nelle sue opere in cui da molta importanza al paesaggio, vi è sempre una atmosfera vibrante di felicità. Il suo avvicinamento alla sensibilità arcaica, caratterizzata da un sentimento lirico della natura attraverso quadri con grandi visioni paesaggistiche, saranno da lui compiuti in tarda età e ispireranno i pittori delle generazioni successive. 
(FAGR 15-06-2021)
 
 
 
14 GIUGNO
Il 14 giugno del 1926 moriva a 82 anni la pittrice statunitense Mary Cassat. Di famiglia ricca, visse a lungo in Francia dove divenne allieva e amica di Degas. Espose le sue opere sempre assieme agli impressionisti che la stimarono molto. Dipinse spesso la vita sociale e privata delle donne della sua epoca, in particolar modo descrisse il rapporto madre e figlio. Nel 1904 la Francia la premiò con la Legion d'onore, ma negli Stati Uniti il suo riconoscimento tardò parecchio a venire. A causa di problemi alla vista smetterà di dipingere nel 1911. 
(FAGR 14-06-2021)
 
 
 
13 GIUGNO
Il 13 giugno del 1923 moriva a 56 anni la pittrice italiana naturalizzata francese Juana Romani, il cui vero nome era Carolina Carlesimo. Si trasferì a Parigi ancora bambina con la madre e il patrigno Temistocle Romani e da giovanissima lavorò come modella di pittori famosi, tuttavia a 19 anni nel pieno della sua bellezza, lasciò quel lavoro per dedicarsi alla carriera di pittrice. Juana divenne dopo una ritrattista di stile realista famosa, apprezzata anche dalla critica e all'Esposizione Universale di Parigi del 1889, fu premiata con la medaglia d'argento. Dopo molti anni di gloria finì rinchiusa in un manicomio dove morì dimenticata da tutti. 
(FAGR 13-06-2021)
 
 
 
12 GIUGNO
Il 12 giugno del 1890 nasceva il pittore austriaco Egon Schiele, esponente di rilievo del primo Espressionismo. Talento precoce, divenne un pupillo di Gustav Klimt e uno degli artisti figurativi più importanti del primo Novecento. Nonostante la breve vita (morì a 28 anni di influenza spagnola), Egon dipinse circa 340 dipinti ad olio e 2800 acquarelli. Le sue opere sono note per il disagio interiore che seppe comunicare attraverso ritratti sempre ricchi di intensità espressiva. 
(FAGR 12-06-2021)
 
 
 
11 GIUGNO
L'11 giugno del 1838 nasceva il pittore spagnolo Marià Fortuny i Marsal. Di umili origini, grazie a borse di studio poté frequentare La Scuola di Belle Arti e terminare la sua istruzione artistica a Roma. Durante un viaggio a Parigi verrà poi influenzato dall'arte di Delacroix. Marià fu un artista molto apprezzato ai suoi tempi per la maestria nella tecnica del colore che possedeva e l'abilità nel disegno. Lo scrittore, poeta e critico letterario francese Théophile Gautier, lo elogiò tanto da procurargli fama internazionale e farlo divenire un modello per molti pittori spagnoli. 
(FAGR 11-06-2021)
 
 
 
10 GIUGNO
Il 10 giugno del 1878 moriva a 41 anni il pittore pavese Tranquillo Cremona, iniziatore del gruppo artistico chiamato degli "Scapigliati". Fratello di Luigi, famoso matematico, mostrò sempre insofferenza verso il clima del mondo dell'arte dominato ai suoi tempi dal Verismo e iniziò a dipingere immagini con effetti vaporosi la cui riconoscibilità non era sempre certa. Il suo stile pittorico sorprese e scandalizzò i benpensanti, ma prese piede e partendo da Milano dove Tranquillo esponeva quadri, si diffuse poi in tutta Italia. La sua fu una ricerca ispirata al Simbolismo che sarà ripresa da Umberto Boccioni.  
(FAGR 10-06-2021)
 
 
 
9 GIUGNO
Il 9 giugno del 1774 nasceva il pittore francese Pierre-Athanase Chauvin, un artista che portò innovazioni alla pittura paesaggista dando grande importanza alla prospettiva e alle fonti luminose. Nel 1802 partì per Roma e doveva essere solo un viaggio d'istruzione, ma poi scelse di rimanere per sempre in Italia, tuttavia con le sue opere fu sempre presente nei Salon ufficiali francesi. I suoi quadri che fecero scuola, vennero sempre contesi dai collezionisti, tra cui vi furono importanti personalità come: il re Luigi XVIII di Francia, il principe Metternich e il principe de Talleyrand-Perigord. Il suo modo virtuoso di interpretare la natura influenzerà la pittura romantica di Camille Corot. 
(FAGR 09-06-2021)
 
 
 
8 GIUGNO
L'8 giugno del 1829 nasceva il pittore inglese John Everett Millais, cofondatore della Confraternita preraffaellita, attivo durante il periodo vittoriano. Proveniva da una famiglia ricca e fu un bambino prodigio. Aderì alle idee del Preraffaellismo, ma seppe essere originale interessandosi molto ai temi sociali. Ebbe successo soprattutto con i temi letterari e nel 1885 venne nominato baronetto per meriti artistici. Egli come tutti i preraffaelliti diede sempre grande importanza alla natura nei suoi quadri, anche quando dopo il matrimonio con una modella, cambiò stile pittorico e venne accusato di dipingere solo a scopi commerciali. 
(FAGR 08-06-2021)
 
 
 
7 GIUGNO
Il 7 giugno del 1929 moriva a 77 anni il pittore parigino Henri Gervex, uno degli artisti francesi che rivette più onorificenze sia per il suo talento di artista che per valore militare. Figlio di un fabbricante di pianoforti, si arruolò nella Guardia Nazionale e partecipò alla Prima guerra mondiale ricevendo anche la Croce di guerra per "sevizi resi alla patria". Da giovane ebbe come maestro il pittore classico Canabel, ma poi l'incontro con Manet cambierà la sua arte che da tipo mitologico come scusa per dipingere nudi, divenne scandalosa con nudi non più accettati nei Saloni ufficiali. La sua vita comunque non sarà mai dura come quella di altri pittori moderni probabilmente grazie al suo valore militare. 
(FAGR 07-06-2021)
 
 
 
6 GIUGNO
Il 6 giugno del 1756 nasceva il pittore statunitense John Trumbull, attivo durante il periodo della Guerra d'indipendenza americana. Egli perse l'uso di un occhio durante l'infanzia a causa di un incidente, ma questo non gli impedì di divenire un grande ritrattista e interprete di quadri storici. Figlio del governatore del Connecticut, durante la guerra venne nominato vice aiutante del generale George Washington. Famosi sono i numerosi schizzi che fece alle fortificazioni inglesi mentre era soldato. Quando nel 1780 si recò a Londra a studiare pittura, fu imprigionato per ripicca avendo gli americani impiccato come spia John André, suo pari di grado e vi rimase 7 mesi prima d'essere liberato. 
(FAGR 06-06-2021)
 
 
 
5 GIUGNO
Il 5 giugno del 1676 nasceva il pittore bellunese Marco Ricci, uno dei più famosi paesaggisti italiani del Settecento. Era nipote di Sebastiano Ricci, l'iniziatore del Rococò veneziano e con lui ebbe sempre un rapporto molto stretto. Da giovane Marco si distinse però per il suo carattere rissoso, tanto che dopo aver partecipato ad una rissa conclutasi con un omicidio, dovette fuggire in Croazia e qui lavorò nella bottega di un pittore paesaggista, Antonio Francesco Peruzzini. Dai primi anni del Settecento comunque divenne un fedele collaboratore del famoso zio e lo seguì nei suoi numerosi viaggi. Stabilitosi definitivamente a Venezia dimorò sempre nella confortevole casa di Sebastiano Ricci fino alla morte. 
(FAGR 05-06-2021)
 
 
 
4 GIUGNO
Il 4 giugno del 1615 nasceva il pittore italiano di origine francese Gaspard Dughet, parente di Nicolas Poussin, il grande maestro paesaggista che trascorse maggior parte della sua vita a Roma. Gaspard era figlio di un cuoco parigino trasferitosi a Roma e di una donna italiana. Quando sua sorella sposò Poussin ebbe modo di vivere nella sua casa romana e appassionarsi all'arte pittorica. Essendo nato a Roma e sempre a contatto con i capolavori dei maestri paesaggisti italiani, tutti i suoi dipinti furono caratterizzati da un sentimento lirico verso la natura. Mentre era in vita fu messo in ombra dalla presenza vicino a lui di Poussin, però il suo immenso talento verrà rivalutato nel XX secolo.  
(FAGR 04-06-2021)
 
 
 
3 GIUGNO
Il 3 giugno del 1664 nasceva la pittrice olandese Rachel Ruysch, specializzata in dipinti di nature morte di fiori. Figlia di un botanico che creò una collezione di fiori rari nella propria abitazione, scelse di studiare pittura da Willem van Aeist, un grande maestro di dipinti floreali e divenne una artista di spicco nel secolo d'oro olandese. Si sposò con il ritrattista Juriaen Pool, dal quale ebbe 10 figli. Produsse molti quadri  e oggi ce sono rimasti circa un centinaio. 
(FAGR 03-06-2021)
 
 
 
2 GIUGNO
Il 2 giugno del 1448 nasceva il pittore fiorentino Domenico Bigordi, detto il Ghirlandaio, uno degli artisti più famosi della sua epoca, però oggi ricordato maggiormente come il maestro di Michelangelo. Operò soprattutto nella sua città natale e dintorni, divenendo uno dei protagonisti dei tempi di Lorenzo il Magnifico molto velocemente. Ebbe una efficiente bottega a Firenze dove poté contare sull'aiuto del figlio Ridolfo, dei fratelli David e Benedetto, ma anche sul cognato Sebastiano Mainardi. Il Ghirlandaio ebbe sempre molte commissioni nel suo ventennio di attività.  
(FAGR 02-06-2021)
 
 
 
1 GIUGNO
Il 1 giugno del 1832 nasceva la pittrice inglese Henrietta Ward, la quale divenne tanto famosa nell'Inghilterra vittoriana per i suoi dipinti storici da essere chiamata a dare lezioni d'arte ai figli della regina Vittoria. Proveniva da una famiglia di artisti e come figlia unica fu circondata da affetto, ma quando nel 1848 si sposò segretamente con il pittore Edward Matthew Ward (non erano parenti), venne diseredata dai familiari e mai più perdonata. Il matrimonio risultò comunque felice e i due coniugi ebbero 8 figli di cui uno di essi, Leslie, divenne un celebre caricaturista. L'artista sopravvisse però al marito 45 anni e per provvedere alla famiglia, aprì una scuola d'arte specializzata nel preparare giovani donne alla carriera di pittrici. 
(FAGR 01-06-2021)
 
 
 
 
 
 
 
 
 
FAGR Editore (2008-2021)- Tutti i diritti riservati.
 
 
FALSI D'AUTORE GIULIO ROMANO 
 
IL NOSTRO SHOWROOM E' A RAVENNA (clicca qui per maggiori informazioni)
FALSI D'AUTORE GIULIO ROMANO 
 
IL NOSTRO SHOWROOM E' A RAVENNA (clicca qui per maggiori informazioni)
FALSI D'AUTORE GIULIO ROMANO 
 
IL NOSTRO SHOWROOM E' A RAVENNA (clicca qui per maggiori informazioni)
FALSI D'AUTORE GIULIO ROMANO 
 
IL NOSTRO SHOWROOM E' A RAVENNA (clicca qui per maggiori informazioni)