NEL MONDO DELL'ARTE... OGGI 
FEBBRAIO
 
28 FEBBRAIO
Il 28 febbraio del 1818 moriva a 74 anni la pittrice francese Anne Vallayer-Coster, insegnante di disegno della regina di Francia Maria Antonietta d'Asburgo Lorena. Fu allieva di vari maestri prima di essere ammessa all'Académie Royale de Peinture et de Sculpture nel 1770 e già nell'anno seguente, poté esporre al Salon di Parigi. Lavorò per i reali di Francia, ma allo scoppio della Rivoluzione dovette espatriare per ritornare solamente dopo la sconfitta di Napoleone. Abile ritrattrista, eseguì anche nature morte che impressionarono il filosofo scrittore e critico d'arte Denis Diderot, autore dell'Encyclopédie, il dizionario ragionato delle scienze, delle arti e dei mestieri. 
(FAGR 28-02-2021)
 
 
 
27 FEBBRAIO
Il 27 febbraio del 1622 nasceva il pittore olandese Carel Fabritius, noto per la sua originalità e l'uso dei colori dai contrasti forti e luminosi. Ad Amsterdam divenne allievo di Rembrandt con il fratello Barent e conclusi gli studi, aprì un proprio atelier a Delft. Nel 1652 entrò nella Gilda dei Pittori, ma due anni dopo nel pieno della sua carriera morì in un tragico incidente: a soli 32 anni perì nello scoppio di magazzino di polvere da sparo che rase al suolo un intero quartiere della città dove vi era il suo studio e solo 12 dei suoi dipinti si salvarono da quel disastro. 
(FAGR 27-02-2021)
 
 
 
26 FEBBRAIO
Il 26 febbraio del 1772 nasceva il pittore tedesco Gerhard von Kugelgen, celebre ritrattista di nobili e personaggi importanti. Da ragazzo studiò pittura con il gemello Karl (anchesso divenuto pittore), dopo di che ebbe modo di lavorare presso l'arciduca Massimiliano d'Asburgo-Lorena, il quale finanziò un viaggio a Roma e a Monaco di Baviera ai due fratelli per osservare le grandi opere artistiche del passato. Gerhard si sposò nel 1800 e il suo primogenito, Wilhelm, seguirà le orme paterne. Fu assassinato a 48 anni da un ladro mentre si recava al suo studio di Dresda. Tale è ancora oggi la fama di questo artista che nel 1994 fu dato il suo nome ad un asteroide: il 11313 Kulgelgen.  
(FAGR 26-02-2021)
 
 
 
25 FEBBRAIO
Il 25 febbraio del 1846 nasceva a Barletta il pittore Giuseppe De Nittis, fondatore della Scuola di Resìna basata sugli ideali del Verismo. Iscrittosi all'Accademia di Belle Arti di Napoli contro il parere della famiglia nel 1861, desiderò presto allontanarsi dagli schemi imposti nelle accademie per dedicarsi alla pittura all'aria aperta di paesaggi e scorci di città. Viaggiò per le maggiori città italiane prima di trasferirsi a Parigi dove si sposò e ottenne successo all'Esposizione Internazionale parigina che gli valse la Legion d'Onore. Seppur vicino ai Macchiaioli e agli Impressionisti, il suo stile rimase sempre indipendente. 
(FAGR 25-02-2021)
 
 
 
24 FEBBRAIO
Il 24 febbraio del 1671 nasceva a Cremona il pittore Donato Creti,  stimato in Europa tra i più importanti nel Settecento. Si trasferì presto con la famiglia a Bologna dove ebbe modo di frequentare i circoli artistici più importanti del suo tempo. A quattordici anni venne notato dal conte Alessandro Fava, mecenate di artisti, il quale dopo aver visto i suoi lavori, lo invitò a stare presso di lui per seguirlo nella sua carriera che sarà poi sempre in salita tanto da essere nominato nel 1728 "Principe dell'Accademia Clementina". 
(FAGR 24-02-2021)
 
 
 
23 FEBBRAIO
Il 23 febbraio del 1602 moriva a Parma il pittore bolognese Agostino Carracci, fratello di Annibale e cugino di Ludovico. Era il più intellettuale tra i Carraci e fu insegnante di anatomia all'Accademia di Bologna. Pittore, incisore e uomo dalla immensa cultura, lavorò alla Galleria Farnese a Roma chiamato da Annibale che lo volle accanto a sé anche per consultarsi sui temi da scegliere. Dei contrasti tra i due fratelli fecero in modo che Agostino lasciasse la città eterna per trasferirsi a Parma dove sarà al servizio del duca Ranuccio Farnese e qui decorerà con scene mitologiche un camerino in Palazzo Giardino.  
(FAGR 23-02-2021)
 
 
 
22 FEBBRAIO
Il 22 febbraio del 1906 moriva il pittore francese Adrien Moreau, considerato tra i più grandi pittori di scene dai suoi contemporanei. Studiò all'Ecole des Beaux-Art di Parigi con Léon Cogniet ed espose al Salon a partire dal 1873 e continuò fino alla morte. Ricevette numerosi premi tra cui l'onoreficienza della Legion d'Onore. Famose sono anche le sue illustrazioni eseguite per i romanzi di Hugo, Balzac, Voltaire e Daudet. 
(FAGR 22-02-2021)
 
 
 
21 FEBBRAIO
Il 21 febbraio del 1783 nasceva il pittore e scultore Fedor Petrovic Tolstoj, uno dei più importanti pittori russi del suo tempo. Nobile di origine, discendeva del conte Petr Andreevic Tolstoj, consigliere e confidente di Pietro il Grande. Fedor imparò la pittura dalla madre prima di entrare a 12 anni nel Collegio dei Gesuiti a Polotsk, dove si dedicò all'arte e alle scienze. Passò poi alla carriera militare diventando aiutante di campo, ma non smise mai di dipingere, infatti realizzò in quegli anni molti quadri a tema storico. Realizzò inoltre medaglie dedicate alle battaglie napoleoniche che gli procurarono fama in tutta Europa. Lo scrittore Lev Tolstoj fu un suo parente. 
(FAGR 21-02-2021)
 
 
 
20 FEBBRAIO
Il 20 febbraio del 1784 nasceva il pittore paesaggista Giambattista Bassi, apprezzato dalla nobiltà italiana e straniera. Si diplomò all'Accademia di Belle Arti di Bologna e grazie ad un premio ricevuto per un suo dipinto, poté studiare a Roma dove si trasferì aprendo un proprio atelier. Lavorò per Ferdinando I delle Due Sicilie, Enrico di Prussia, la duchessa del Devonshire, il conte Esterhazy, Lady Bentinck e altri collezionisti che diffusero le sue opere in tutta Europa.  
(FAGR 20-02-2021)
 
19 FEBBRAIO
Il 19 febbraio del 1601 nasceva lo scultore, pittore e architetto Alonso Cano, considerato tra i più importanti artisti spagnoli del suo tempo. Imparò da giovane la scultura e l'architettura dal padre Miguel Cano, quindi divenne allievo di Francisco Pacheno assieme a Diego Velazques di cui fu amico. Lavorò alla corte di Madrid presso Filippo IV e la moglie Maria Anna d'Austria realizzando per loro un arco di trionfo; ottenne inseguito l'incarico di architetto della Cattedrale di Toledo. Si fece frate nel 1644 dopo l'accusa di aver ucciso la moglie, ma il re lo protesse affidandogli la sopraintendenza della Cattedrale di Granada (sua città natale) dove diventerà poi canonico. 
(FAGR 19-02-2021)
 
 
 
18 FEBBRAIO
Il 18 febbraio del 1564 moriva a 89 anni lo scultore, pittore e architetto toscano Michelangelo Buonarroti, considerato uno dei più grandi artisti di sempre. Egli con rigorosi studi sull'arte classica creerà statue dai movimenti vigorosi che influenzeranno non solo la scultura, ma anche la pittura. Il suo capolavoro pittorico compiuto nella Cappella Sistina a Roma farà poi scuola agli artisti di tutta Europa. In gioventù quando credeva negli ideali neoplatonici sostenuti alla corte di Lorenzo il Magnifico, compì opere dal tema mitologico, ma il Savonarola prima e la Riforma di Lutero dopo, scuoteranno il suo animo inquieto e ogni sua produzione sarà in seguito legata alla sua profonda religiosità, le cui meditazioni sulla drammaticità del destino dell'uomo culmineranno nel "Giudizio Universale", (altro suo capolavoro pittorico che ancora oggi incanta il mondo). 
(FAGR 18-02-2021)
 
 
 
17 FEBBRAIO
Il 17 febbraio del 1591 nasceva il pittore spagnolo Jusepe de Ribera, soprannominato lo "Spagnoletto" durante il suo soggiorno in Italia. Si formò artisticamente a Valenza, ma si stabilì a Napoli mentre era governata dagli spagnoli divenendo il pittore preferito del vicerè il duca Alcalà. Egli tenne sempre i contatti con la madre patria inviando là quasi tutti i suoi lavori, così ebbe una notevole influenza nell'arte pittorica del suo paese. Lo Spagnoletto assorbì la pittura caravaggesca italiana che propose con una sua interpretazione ricca, sensuale e attenta al dato naturale e psicologico. Nella sua fase di maturità i tratti caravaggisti più violenti dei soggetti che dipingeva si addolcirono per dare più importanza alle risonanze sentimentali. 
(FAGR 17-02-2021)
 
 
 
16 FEBBRAIO
Il 16 febbraio del 1819 moriva a 69 anni il pittore paesaggista francese Pierre-Henri de Valenciennes, i cui studi sulla natura furono presi ad esempio dalle generazioni a lui successive. Si formò all'Accademia Reale di Tolosa per poi compiere dei viaggi in Italia come completamento dei suoi studi. Espose più volte al Salon di Parigi. Egli ricevette una medaglia d'oro, l'onoreficienza della Legion d'Onore e nel 1816 ebbe anche il premio dalla Scuola Reale di Belle Arti per il "Paesaggio storico". Scrisse un testo teorico sulla prospettiva e il paesaggio indicando l'importanza di dipingere lo stesso soggetto nelle varie ore del giorno per studiare gli effetti diversi della luce, una idea questa che fu la base della pittura impressionista. 
(FAGR 16-02-2021)
 
 
 
15 FEBBRAIO
Il 15 febbraio del 1549 moriva a 72 anni il pittore Giovanni Antonio Bazzi, soprannominato "Sodoma", probabilmente per via dello scherzo di alcune persone che lui prese tanto bene da firmare dopo alcune sue opere con questo appellativo. Incerto è il luogo dove nacque, ma di certo si sa che entrò nella bottega di Giovanni Martino Spanzotti a Vercelli quando aveva soli 13 anni. Risulta attivo a Milano, Siena e a Roma nello stesso periodo di Raffaello Sanzio di cui fu amico. Lavorò per il papa Giulio II e per il banchiere Agostino Chigi. Ebbe una figlia, Faustina, da un matrimonio finito presto, la quale sposò un suo allievo, il senese Bartolomeo Neroni soprannominato il "Riccio". 
(FAGR 15-02-2021)
 
 
 
14 FEBBRAIO
Il 14 febbraio del 1404 nasceva l'architetto, scrittore, matematico e umanista Leon Battista Alberti, fondatore con Brunelleschi dell'architettura rinascimentale. Nato a Genova, si formò in ambito umanistico tra Venezia, Padova e Bologna, dove oltre alle materie artistiche studiò diritto, matematica, astronomia e latino. Lavorò per la curia papale viaggiando tra Firenze e Ferrara e in questo periodo ebbe modo di scrivere il "De pictura", testo in cui spiega la prospettiva scientifica. L'architettura divenne la sua principale occupazione negli ultimi decenni della vita lavorando a Roma, Firenze, Rimini e Mantova. Scrisse l'opera monumentale dedicata all'architettura in ben dieci libri intitolata: "De re aedificatoria", uno dei testi più importanti dell'intera cultura umanistica. 
(FAGR 14-02-2021)
 
 
 
13 FEBBRAIO
Il 13 febbraio del 1683 nasceva a Venezia Giovanni Battista Piazzetta, famoso per le sue opere pittoriche dai forti contrasti di chiaroscuro e i temi drammatici. Studiò nella bottega paterna (dello scultore Giacomo Piazzetta) e passò in seguito a quella del pittore Antonio Molinari. Si trasferì a Bologna dove subì l'influenza di Giuseppe Maria Crespi e dopo risulta nuovamente nella sua città natale perché iscritto alla "Fraglia dei Pittori", la corporazione degli artisti della Repubblica veneziana; ebbe qui numerose commissioni importanti che gli permisero di essere nominato nel 1750 direttore della Scuola di Nudo nell'Accademia. 
(FAGR 13-02-2021)
 
 
 
12 FEBBRAIO
Il 12 febbraio del 1538 moriva il pittore, incisore e scultore tedesco Albrecht Altdorfer, uno dei più importanti artisti del Rinascimento tedesco. Il padre era un miniatore e da lui apprese i primi rudimenti della pittura. Pian piano il suo stile andò evolvendosi e prese a dare attenzione alla natura diventando così famoso per i suoi paesaggi che facevano da contorno a scene religiose e mitologiche. Nel 1513 lavorò a Innsbruck alla corte dell'imperatore Massimiliano I, il quale gli diede prestigio e benessere economico. Altdorfer fu un caposcuola del movimento artistico detto "Scuola danubiana" sviluppatosi in Baviera e successivamente in tutta la Germania. 
(FAGR 12-02-2021)
 
 
 
11 FEBBRAIO
L'11 febbraio del 1799 nasceva il pittore francese Edouard Cibot,  famoso per le sue opere a carattere storico e romantico. Studiò da giovane all'Ecole des Beaux-Arts di Parigi con maestri del calibro di Guérin e Picot e iniziò ad esporre le sue opere al Salon ufficiale dal 1827. Il suo successo fu tale da ottenere molte commissioni per il castello di Versailles. I dipinti di Cibot furono parecchio influenzati dai romanzi della storia medievale inglese e dopo un suo viaggio in Italia anche dalle vite dei grandi artisti del passato. 
(FAGR 11-02-2021)
 
 
 
10 FEBBRAIO
Il 10 febbraio del 1660 moriva la pittrice olandese Judith Leyster, una delle due donne che ebbero l'onore di diventare un membro della "Gilda di San Luca". Allieva di Frans Hals, a venti anni era già conosciuta nell'ambiente artistico come abile ritrattista e per le scene di genere in voga al suo tempo. Nel 1636 sposò il pittore Jan Miense Molenaer, suo collaboratore e da cui ebbe cinque figli. Celebri sono anche le sue nature morte ammirate per la grande cura data ai dettagli. 
(FAGR 10-02-2021)
 
 
 
9 FEBBRAIO
Il 9 febbraio del 1861 moriva il pittore irlandese Francis Danby, diventato celebre per i suoi dipinti immaginari e carichi di poesia. Studiò alla "Royal Dublin Society" per poi trasferirsi in Inghilterra; si stabilì prima a Bristol poi a Londra dove sviluppò le sue famose visioni sull'Apocalisse e altri soggetti cupi e fantastici al tempo stesso che gli permisero di diventare un membro della "Royal Academy of Arts". Anche i due figli James Francis e Thomas Danby furono ottimi pittori paesaggisti. 
(FAGR 09-02-2021)
 
 
 
8 FEBBRAIO
L'8 febbraio del 1880 nasceva il pittore tedesco Franz Marc, uno dei fondatori del Der Blaue Reiter (Il Cavaliere Blu). A vent'anni si iscrisse all'Accademia di Belle Arti di Monaco e successivamente si trasferì a Parigi per 4 anni, dove rimase affascinato dall'arte di Van Gogh. Tornato in Germania ebbe modo di incontrare August Macke, Vasilij Kandinskij e Paul Klee, con cui diede vita nel 1911 al movimento artistico del Der Blaue Reiter. Morirà al fronte durante la Prima Guerra Mondiale nel suo ultimo giorno di servizio prima del congedo. 
(FAGR 08-02-2021)
 
 
 
7 FEBBRAIO
Il 7 febbraio del 1606 nasceva il pittore francese Nicolas Mignard, soprannominato "Mignard d'Avignon" dalla città in cui si stabilì e dove ebbe commissioni importanti. Sconosciuta è la sua prima formazione artistica, si sa però che rimase a Roma due anni per studiare i maestri dell'arte italiana. Tornato in Francia si specializzò nei ritratti e lavorò per l'aristocrazia e personaggi illustri del suo tempo. Nel 1660 lavorò per il re Luigi XIV decorando il Palazzo delle Tuileries e Fontainbleau. Venne nominato pittore di corte e rettore dell'Accademia di Belle Arti di Parigi. Era fratello maggiore di Pierre Mignard anch'egli stimato artista. 
(FAGR 07-02-2021)
 
 
 
6 FEBBRAIO
Il 6 febbraio del 1918 moriva a 56 anni il pittore austriaco Gustav Klimt, uno dei fondatori della "Secessione viennese". Da ragazzo studiò presso la "Scuola d'Arte e Mestieri dell'Austria" a Vienna dove imparò il mosaico, la ceramica e l'arte del passato. Iniziò in breve tempo a far conoscere il proprio talento tanto da ricevere onori per i meriti nel campo artistico dall'imperatore Francesco Giuseppe. Presto però iniziò a distaccarsi dal rigore accademico per dare spazio ad un nuovo stile ricco di oro e figure femminili cariche di sensualità. Non rimase indifferente del lavoro degli impressionisti e postimpressionisti, infatti gli ultimi lavori della sua vita furono incentrati sul colore e una maggiore spontaneità. 
(FAGR 06-02-2021)
 
 
 
5 FEBBRAIO
Il 5 febbraio del 1808 nasceva il pittore tedesco Carl Spitzweg, uno dei più importanti rappresentanti dello stile "Biedermeier", ovvero del Romanticismo tedesco. Il padre lo fece studiare da farmacista, carriera intrapresa poi per un anno finché una malattia non lo fece decidere di decarsi alla pittura, la passione che aveva iniziato a svolgere da autodidatta. In poco tempo raggiunse una tale notorietà da diventare membro della Società di Artisti di Monaco. Egli realizzò tra dipinti e disegni oltre 1500 opere di cui riuscì a venderne circa 400 durante la sua vita. Il suo stile satirico e umoristico si rivolgeva alla media borghesia, la quale però amò il suo senso artistico tra il poetico e il buffo senza mai scadere nella volgarità. 
(FAGR 05-02-2021)
 
 
 
4 FEBBRAIO
Il 4 febbraio del 1498 moriva il pittore e scultore Antonio del Pollaiolo, uno dei più celebri artisti della corte medicea al tempo di Lorenzo il Magnifico. Influenzato dallo scultore Donatello, egli nella sua arte fu interessato principalmente allo studio dei movimenti del corpo. Lavorò molto per il Magnifico (assieme al fratello minore Piero) dipingendo parecchie opere di grande successo che fecero scuola ad altri artisti. I suoi quadri erano veramente originali perché non presentavano la solita e troppo serena panoramica quattrocentesca, ma scene in cui le figure vibravano di tensioni.  
(FAGR 04-02-2021)
 
 
 
3 FEBBRAIO
Il 3 febbraio del 1679 moriva a 53 anni il pittore olandese Jan Steen, considerato uno dei più importanti artisti di quella che viene chiamata oggi "l'età d'oro delle Fiandre". Figlio di un birraio, iniziò a dedicarsi alla pittura presso un pittore tedesco attivo a Leida da cui imparò l'arte del colore anche se si distaccò dai temi storici prediletti del maestro per occuparsi principalmente delle scene di genere. Egli amò soprattutto raffigurare i suoi compaesani nelle loro abitudini quitidiane mostrandone con umorismo i vizi e i comportamenti più buffi. Fu uno dei fondatori della "Gilda di San Luca" di cui divenne presidente nel 1674.  
(FAGR 03-02-2021)
 
 
 
2 FEBBRAIO
Il 2 febbraio del 1532 nasceva la pittrice Sofonisba Anguissola, una delle prime donne pittrici d'Europa. Il primo ad accorgersi del suo talento fu il padre che inviò alcuni disegni della figlia a Michelangelo per farli giudicare. Le lodi del grande maestro toscano costituiscono l'inizio della sua carriera e l'incoraggiamento ricevuto la spinsero a specializzarsi nel genere ritrattistico. Nel 1559 partì per la Spagna e qui la regina Isabella, moglie di Filippo III di Spagna, la volle come ritrattista ufficiale della famiglia reale. Il suo lavoro venne molto apprezzato dai contemporanei, ma anche dalle generazioni di artisti successivi e tra i suoi ammiratori vi è Antoon van Dyck, succedutole nel posto di ritrattista alla corte spagnola, il quale desiderando conoscerla personalmente si recò a Palermo (dove visse gli ultimi anni) per omaggiarla. 
(FAGR 02-02-2021)
 
 
 
1 FEBBRAIO
Il 1 febbraio del 1801 nasceva il pittore anglo-americano Thomas Cole, fondatore del movimento artistico americano della "River Hudson School", dove si prediligeva il paesaggio romantico della natura incontaminata. Emigrò a 17 anni con la famiglia dall'Inghilterra in Ohio per poi spostarsi a Filadelfia. Fu un pittore principalmente autodidatta, ma  riuscì a farsi una notevole fama grazie alle sue opere paesaggistiche e allegoriche. Egli ispirò molti artisti americani come Asher Durand e Frederic Church, i quali studiarono la sua tecnica. Cole realizzò moltissimi quadri e migliaia di schizzi di cui oltre 2500 sono oggi conservati al The Detroit Institute of Arts. 
(FAGR 01-02-2021)
 
 
 
 
 
 
 
FAGR Editore (2008-2021)- Tutti i diritti riservati.
 
 
FALSI D'AUTORE GIULIO ROMANO 
 
IL NOSTRO SHOWROOM E' A RAVENNA (clicca qui per maggiori informazioni)
FALSI D'AUTORE GIULIO ROMANO 
 
IL NOSTRO SHOWROOM E' A RAVENNA (clicca qui per maggiori informazioni)
FALSI D'AUTORE GIULIO ROMANO 
 
IL NOSTRO SHOWROOM E' A RAVENNA (clicca qui per maggiori informazioni)
FALSI D'AUTORE GIULIO ROMANO 
 
IL NOSTRO SHOWROOM E' A RAVENNA (clicca qui per maggiori informazioni)